Connect with us

Hi, what are you looking for?

IN EVIDENZA

Alpo Basket con la seconda vittoria di fila, successo anche con Sarcedo

L’Alpo Basket ritrova il successo casalingo superando senza problemi il Basket Sarcedo (75-56). A parte i primi 4 minuti di gara, non c’è mai stata partita: Drain by Ecodem ha sfoderato una difesa insuperabile e ha lasciato la top scorer del girone Pieropan a 12 punti con un modesto 4/16 dal campo. L’attacco biancoblù ha bombardato da tutte le posizioni mettendo a segno 39 punti nei primi 14 minuti di gioco (con le avversarie ferme a quota 8): la gara in pratica è finita lì, nonostante ci fossero ancora più di due quarti e mezzo da giocare.

Dopo la palla a due Sarcedo si trova avanti 1-4, coach Soave ordina la zona ed ecco il primo significativo break di 10-0 che costringe Zimerle a rifugiarsi in time-out (11-4). L’ex Fumagalli mette la tripla dell’11-7 che sarà l’ultimo punto delle ospiti in questo quarto: Mosetti, Conte e Dell’Olio dànno il via ad un break di 18-0 chiuso dalla tripla di Vitari con cui si va al primo intervallo (29-7). Su Sarcedo continua a grandinare pure ad inizio secondo periodo: fallo tecnico alla panchina vicentina e parziale interno che continua ad aggiornarsi fino ad un incredibile 26-0 (37-7). Dell’Olio mette il cesto del +31 (il già ricordato massimo vantaggio della serata, 39-8), nel finale di tempo Pieropan indovina due triple e Sarcedo chiude all’intervallo lungo su un non disonorevole -23 (43-20).

La ripresa è già garbage time, come ricordato in apertura: le gialloblù si avvicinano al massimo sino al -18 (tripla di Mandic per il 43-25), la bomba di Conte ricaccia indietro Sarcedo (46-25) che poi si fa del male da sola (tecnico a Fumagalli e subito dopo antisportivo a Santarelli). Reani dall’angolo mette due cesti consecutivi (55-31), Dell’Olio mantiene invariate le distanze con la tripla del 60-36 e il tempo si conclude con i liberi di Gualtieri (62-39). La frazione conclusiva vede l’esordio in serie A2 della giovanissima classe 2005 biancoblu Alessandra Franco. Il match scivola via e alla fine andranno a tabellino 11 giocatrici per squadra (in totale 22, una sorta di record). Sul 66-49 coach Zimerle viene espulsa (non certo per colpa sua) per il secondo tecnico alla panchina, la gara si trascina lentamente verso il gong e le veronesi possono così festeggiare la seconda vittoria consecutiva.

Altri post che possono interessarti